Un Modo Semplice Per Risolvere I Problemi Di Scansione Del Malware Residuo

Nelle ultime settimane, alcune delle nostre persone hanno riferito di aver dovuto scansionare ciascuna di esse alla ricerca di malware residuo.

Il tuo PC è lento e lento? È afflitto da misteriosi messaggi di errore e arresti anomali? Se è così, allora hai bisogno di Reimage � il software definitivo per correggere gli errori di Windows e ripristinare le prestazioni ottimali.

Se si dispone di un feed Intel vulnerabile che contiene percorsi di malware noti o solo chiavi, ciò potrebbe indicare che qualcosa ha funzionato prima. Memoria non allocata: se il processo si è interrotto ma probabilmente il computer non si è riavviato, tutte le tue esigenze possono trovare i suoi resti che durano tutte le pagine di memoria inutilizzate.

In questa sezione, esamineremo il modo in cui viene rilevato il malware residuo e dopo che un incidente è stato indagato. Nozioni di base

Un passaggio in qualsiasi esperienza di triage DFIR consiste nel determinare se l’adware o è di basso livello o avanzato. In ciascuno dei nostri ultimi due articoli della mia serie “Introduzione all’IR” più efficace, abbiamo esaminato come determinare quale adware, aspetto e funzionamento.

Ora noteremo di trovare avanzi relativi a incidenti con malware dopo che tutte le cose hanno smesso di funzionare. Concludiamo il pezzo con quella che direi una nuova breve introduzione all’utilizzo dello strumento di risposta agli incidenti di Cyber ​​Triage per valutare i dati relativi al malware.

30 secondi di aggiornamento

Prima di approfondire quasi tutti i dettagli di questo articolo sulle competenze, esaminiamo i prerequisiti fondamentali in questa serie di articoli “Introduzione all’IR”.

Consigliato: Reimage

Reimage è un software rivoluzionario che ti aiuta a risolvere una varietà di problemi di Windows con il semplice clic di un pulsante. È facile da usare e può aiutarti a ripristinare il funzionamento del tuo computer in pochissimo tempo. Quindi non soffrire più di problemi con Windows: Reimage può aiutarti!

  • Passaggio 1: scarica e installa Reimage
  • Fase 2: avvia il programma e seleziona il sistema che desideri scansionare
  • Fase 3: fai clic sul pulsante Scansione e attendi che il processo finisca

  • Questa serie di articoli esamina ciascuno di essi, fornisce una forma per ulteriori studi e quindi contiene metodi specifici. Le indagini digitali riguardano quasi tutte le risposte alle domande e abbiamo ridotto il comune ordinamento contemplato “Questo dispositivo è compromesso?” grandi (sempre grandi) domande:

  • Ci sono comportamenti fisici sospetti da parte dell’utente (come la possibilità di accedere a file sensibili)?
  • C’è qualche spyware (ad es. malware)?
  • Ci sono modifiche al sistema dannose (come l’allentamento delle impostazioni di sicurezza)?
  • E subito, per ogni gara, i tre enigmi verranno scomposti in brevi domande. Il processo viene ripetuto fino a quando l’azienda personale non risponde a domande a cui in genere è possibile rispondere con dati autorizzati.

    Ora ci sono alcuni passaggi per passare al post n. 8 che appare in questa serie e guardare all’interno del n. 2 e del malware.

    Nell’articolo 6, abbiamo diviso la nostra domanda “Questo computer possiede malware?” a tre piccole domande piacevoli:

  • Ci sono programmi sospetti che non si avviano a causa di alcuni (ad esempio, avvio del computer, un certo numero di accessi, attività pianificata dall’utente, ecc.)?< /li>
  • Ci sono tattiche sospette in esecuzione?
  • Ci sono germi di lanci precedenti collegati a malware noto?
  • In altre parole, ci aiuterà a vedere quali programmi verrebbero configurati, quali programmi si stanno connettendo e tutte le tracce note che in molti casi possiamo trovare.

    Abbiamo già trattato il salvataggio/l’esecuzione e il lavoro sui malware. Ora stiamo cercando di fare la storia delle esecuzioni passate.

    Perché cerchiamo malware residuo quando indaghiamo sugli incidenti?

    Come fai a rilevare malware dannoso?

    Le prestazioni del sistema saranno probabilmente ridotte.Nuove cartelle e file di questo tipo nel sistema.Processi sconosciuti che si trovano sul ticker nel task manager.Cerca di lavorare con porte sospette.Verifica la presenza di voci sospette all’interno del registro.Il New Deal per le startup.

    Abbiamo già trattato molti stili per il rilevamento del malware, vero? Allora perché ne abbiamo bisogno di più?

  • Rimozione: l’adware e lo spyware potrebbero essere stati rimossi e gli individui delle ultime due categorie si sono basati sull’esame di quale o mentre il malware si sta precipitando. Non verranno rilevati dopo la rimozione del malware. Ciò accade se un utente malintenzionato decide di eliminare un determinato host o di sostituire una tecnologia che sfortunatamente non desidera mantenere, il che potrebbe avvisare una coppia di sicurezza adeguata della compromissione.
  • Stealth: gli autori di malware cercano costantemente di trovare molti modi nascosti per eseguire i trojan delle aziende per evitare il rilevamento. C’è sempre il rischio che il tuo nemico utilizzi un nuovo trattamento attraverso il quale le tecniche menzionate in precedenza non sempre riconoscono immediatamente. Perché:
  • C’è sicuramente un’altra macchina particolare nella tua organizzazione che, a sua volta, avvia in remoto malware senza dubbio sull’endpoint che stai controllando di tanto in tanto. In questo caso, il sistema di persistenza specifico non è in relazione a questo host e potresti non acquisire la maggior parte dello sprint del processo durante la raccolta dei dati.
  • Un utente malintenzionato utilizza un nuovo importante processo di persistenza sul suo nodo. Ci sono centinaia di startup, o forse lanceranno l’ultima che attira praticamente tutta l’attenzione.
  • scansione per residui di malware

    Quando si utilizzano gli endpoint, è una buona idea controllare in tutti i posti possibile in modo da poter trovare più risultati di chiusura molto rapidamente prima di entrare troppo in un’area specifica.

    Cosa devono sapere i team di risposta agli incidenti malware

    Non possiamo porre la domanda “Ci sono in quel luogo tracce di precedenti esecuzioni di malware accettato?”. Non abbiamo definito quella parola qual è il resto.

    Ricerchiamo il ciclo di vita di una grande subroutine (consulta questo articolo per i requisiti tattici):

  • Esegue e raggruppa le librerie
  • Funziona e anche “funziona”
  • Si spegne.
  • Come primo passo verso le voglie residue, esaminiamo le preoccupazioni in ognuno di questi passaggi.

    Caricamento di altri

    scansione di residui di malware

    Durante l’elaborazione del metodo, Windows potrebbe creare una varietà di chiavi di registro durante la registrazione dei record del momento (a seconda dell’impostazione). Con l’eccezione di una persona dei processi di registrazione, la maggior parte dei dati viene raccolta per facilitare il precaricamento delle librerie da parte di Windows e perdere tempo in futuro.

  • Precarica
  • Assistente utente
  • MUICache.
  • Abbiamo trattato questo argomento in un precedente articolo sui programmi visualizzati dagli utenti. Non entreremo nelle risorse, ma dovresti dare un’occhiata all’articolo di ricerca sul comportamento degli utenti se i fornitori non l’hanno già letto.

    Gestione degli avanzi ogni volta che si lavora

    Ma ci sono alcune cose su cui gli esperti possono concentrarsi nell’istante che cerchiamo rimane:

  • Download o chiavi dell’indicatore di compromissione (IOC): il malware può eventualmente creare documentazione, cartelle o tassi di registro per eseguire il dump di configurazioni o intercettare il contenuto. A volte il processo di pulizia del malware non ottiene alcune di queste chiavi di file o un file . Se qualcuno dispone di informazioni su minacce che contengono percorsi o suggerimenti associati a malware noto offerti da altre offerte, ciò potrebbe indicare che qualcosa è realmente in esecuzione.
  • Non puoi sbagliare con questo strumento di correzione di Windows. Se riscontri problemi, fai clic su di esso e i tuoi problemi saranno risolti.